Il Ving Tsun è uno stile di pugilato originario del Sud della Cina. Una leggenda narra che questa arte marziale  fu creata da una donna (Ng Mui). Sembra, invece, che il Ving Tsun sia nato alla fine  della dinastia Ming (1644)  per le persecuzioni dinastiche dei Ching. A quel tempo, alcuni soldati Ming trovarono rifugio nel Tempio  Buddhista Siu Lam ( piccola foresta in mandarino Shaolin), per contrastare i Manchu dei Ching.

I Ming per difendersi da chiunque crearono un sistema di combattimento facile da imparare, efficace, spontaneo, rapido e svincolato da schemi. Tale sistema di lotta, per la sua semplicità, efficacia ed eccellenza, venne chiamato Ving Tsun in onore alla stanza del tempio Siu Lam dove i guerrieri Ming lo elaborarono combattimento dopo combattimento: la Ving Tsun Tong (stanza dell’eterna primavera).

Dopo essere stato custodito in segreto  per molto tempo, il Ving Tsun fu trasmesso per quattro generazioni fino a giungere al Gran Maestro Yip Man (1893 – 1972) che lo diffuse in Hong Kong. Tra gli allievi di Yip Man ci fu  il grande e famoso Wong Shun Leung  (maestro di Bruce Lee) che con il suo insegnamento e le vittorie nei combattimenti tra scuole marziali (detti “Beimo”) contribuì potentemente allo sviluppo del sistema. Il Ving Tsun di Wong arrivò in Europa negli anni ’80, grazie al prodigioso  maestro tedesco Philipp Bayer (1956), allievo prediletto di Wong Shun Leung.  Philipp Bayer, massima autorità del Ving Tsun in Europa, ha fondato la Ving Tsun Kung Fu Association Europe”.

Philipp Bayer conobbe Wong Shun Leung ad Hong Kong, ne rimase così colpito da vendere quello che aveva per trasferirsi lì ed allenarsi a stretto contatto con Wong. intorno al 1985, Bayer convinse Wong a venire in Europa per far conoscere ed apprezzare il Ving Tsun

Il Ving Tsun è un’arte marziale che si basa su semplici concetti scientifici che riguardano l’equilibrio, l’esecuzione di azioni simultanee, lo sviluppo della potenza e della reattività nonché l’uso più vantaggioso della biomeccanica corporea.

 La filosofia del Ving Tsun oltre a porre fine al combattimento il prima  possibile, in modo non pericoloso dinamico, ed efficace, risveglia l’energia  fisica, spirituale e mentale dei praticanti.

Lo scopo nostro e della  “Ving Tsun Kung Fu Association Europe”, è di diffondere la conoscenza e la pratica del Ving Tsun Kung  per farne apprezzare i positivi effetti fisici, mentali e spirituali.